venerdì 15 giugno 2012

La Colla di Coniglio

Ciao a Tutti!
Oggi vorrei fissare per iscritto la ricetta della preparazione della colla di coniglio!Vi ho fatto vedere come si prepara sul canale yt (questo è il link del video:http://www.youtube.com/watch?v=Hlp2ilLd4kk) ma è sempre bene avere un promemoria scritto,ho pensato quindi di scrivervi la ricetta così  potete tranquillamante scaricarla in forma cartacea e costruirvi una vera rubrica dei materiali,facilmente consultabile e sempre con voi!


Ecco la ricetta:
100 gr. di colla di coniglio in grani
100 gr. di aceto di vino bianco (o un cucchiaino di conservante NIPAGINA)
1 litro di acqua

La colla di coniglio, che si trova sotto forma di perle, va lasciata gonfiare per un periodo di circa 12 ore in acqua, l' acido acetico, ovvero il comune aceto di vino bianco, svolge l’azione di conservante, ma non ha un'efficacia duratura,può essere quindi sostituito da  un cucchiaino piccolo di conservante.

Quindi si passa alla fase di cottura o riscaldamento mettendo il pentolino a bagnomaria sul fuoco fino allo scioglimento della colla che poi verrà filtrata e conservata in barattolo chiuso (può anche essere surgelata).Per l'utilizzo va riscaldata a bagnomaria in quanto questa viene applicata calda, infatti, con il raffreddamento assume un aspetto gelatinoso. È caratterizzata da un’alta reversibilità.

Gli impieghi della colla di coniglio sono molteplici,è uno dei più comuni collanti animali,sfrutta le proprietà del collagene per la propria forza adesiva.Totalmente naturale e biodegradabile al 100%.
Rinviene con semplice acqua calda.

A prestissimo
Ombretta

1 commento: